torrione

Il Torrione

La Torre di Piombino meglio conosciuta con il nome del il Torrione fu eretta nel 1212 allorchè si rese necessaria la  costruzione delle  mura di cinta a difesa dell antica città dagli attacchi portati dai nemici.Questa struttura militare era un fortilizio a difesa del cuore di Piombino,e nacque molto tempo prima del Forte,a forma ovale,meglio conosciuto con il nome del il ” Rivellino”.Questo nuovo forte lo fece costruire,nel 1447,Rinaldo Orsini,(utilizzando le pietre tufacee provenienti dalla cava della vicina Populonia)perchè non gli sembrava sufficente il vecchio a sostenere un potente urto aggressivo nemico.Il Torrione detto anche Torre di Sant’Antonio o porta Inferi,era molto probabilmente dotata nella parte alta di un campanone,che rimase collocato li per diverso tempo,che veniva fatto suonare in ricorrenze particolari,per annunciare pericoli e per far adunare li il consiglio degli anziani;nel secolo XVI fu deciso di rimuovere il campanone dal torrione per trasferirlo sul campanile del palazzo del comune,dove tutt’oggi e’ possibile vederlo.Un tempo tutta questa struttura militare si ipotizza fosse stata dotata anche di un fossato che la circondava con relativo ponte elevatoio .Intorno alla metà del 1500 secolo il complesso fu oggetto di una serie di modifiche commissionate da  Cosimo I de’ Medici,tra le quali la rimozione della merlatura guelfa originaria.La  parte bassa  della fortezza è  aperta al pubblico tutti i giorni,mentre a quella alta è possibile accedervi solo in alcuni periodi dell’anno.Val di Cornia

Descrizione tratta dal libro intitolato ” Piombino ” di Avv.Edmondo Rodriguez conservato presso l’archivio storico del comune di Piombino.

Torrione