Descrizione Progetto

suvereto

Suvereto

 

Suvereto : Basterebbe , per attirare su questo Comune l ‘ attenzione degli studiosi e dei turisti , citare un fatto storicamente accertato : le esequie solenni tributate in Suvereto all ‘ imperatore Arrigo VII di Lussemburgo morto subito dopo la battaglia di Buonconvento ( 26 agosto 1313) durante il percorso ,furono imbalsamate prima di proseguire il viaggio .

Le origini di Suvereto si perdono nel tempo lontano ; l etimologia naturale del nome parrebbe farlo derivare da qualche foresta di sugheri donde questo comune prese il suo stemma : leone rampante sopra il pendule di un albero di sughero . In questo paese si trovano , per l ammirazione dei turisti e degli studiosi , luoghi e costruzioni del massimo interesse ; il palazzo del Comune , piccolo gioiello medioevale , un ‘ antica badia , e qualche scorcio che il pennello del pittore o l arte del fotografo attento e pieno di gusto , si soffermi a ritrarre per l ‘ ammirazione di chi gusta le cose belle .

All entrata del paese , ad esempio , si scorge per chi ha occhio attento e gusto squisito , un palazzetto con una piccola altana , quivi una bifora è rimasta intatta dal medioevo ad oggi . Come allora è anche oggi infiorata . Nel riquadrarla vien fatto di pensare che vi si affacci , adornata di bende ai capelli , Garsenda o Altichiara ad ascoltare il giullare . E’certo  che Suvereto costituisce un invito a una meta per itinerari turistici che si irradino da San Vincenzo per Campiglia per Bolgheri , Sassetta e Castagneto .

Foto gentilmente concessa da Roberto Rubiliani & Descrizione tratta dal libro intitolato  ” Su e giù per la Costa etrusca i dintorni e L’isola d’Elba ” di Sirio Saggini conservato presso l’archivio storico del comune di Piombino.