La Rocchetta di Piombino

/La Rocchetta di Piombino
La Rocchetta di Piombino2017-04-22T06:22:52+00:00

La Rocchetta di Piombino

La Rocchetta o Rocca di Piombino era una delle costruzioni che con altre quattro  fortificazioni dava vita alla struttura posta a difesa dell’ antica città di Piombino.Le altre quattro erano: il Porticciolo,il Castello,la Porta a Terra e la Cittadella.Tutte erano state  costruite con solide mura,munite di ballatoi e archetti di coronamento con torre merlata,bastantemente alta e feritoie.Si collegavano con le mura di cinta della città e facevano un tutt’uno con le stesse mura.La Rocca,ribattezzata dai Piombinesi “La Rocchetta”,che trovavasi nella parte finale dell’ attuale Piazza Bovio,sopra la scogliera dove sorge ora il Faro marittimo(infrastruttura costituita da una torre in stile neogotico a sezione quadrata),fu costruita,nel X secolo,da un certo conte degli Alberti.In seguito Fu poi fortificata dallo stesso conte,il quale obbligò a tutti i bastimenti,che si trovavano a passare di lì,di pagare una gabella;ai bastimenti  < come ricevuta > dell’avvenuto pagamento (dice il Cappelletti nella sua Storia della Città e Stato di Piombino),veniva consegnato nelle mani del comandante  un piombo della grandezza di una mezza lira,su cui era impressa l’arma di chi di mano in mano dominava il territorio,tale impronta sul piombo serviva al capitano per dimostrare che il suo bastimento che si ritrovava a passare di li nel viaggio di ritorno  aveva già pagato la gabella,o meglio l’ancoraggio.Questo sistema di pedaggio venne utilizzato per molto tempo.Ai giorni nostri la rocchetta è giunta purtroppo totalmente distrutta ( fu demolita durante la seconda decade del Novecento) alasciando spazio a un prolungamento della panoramica terrazza chiamata ” Piazza Giovanni Bovio “.Monumenti in Val di Cornia

Descrizione tratta dal libro intitolato ” Piombino ” di Avv.Edmondo Rodriguez conservato presso l’archivio storico del comune di Piombino.

la rocchetta