100 di Montecristo prima edizione

/, Piombino, San Vincenzo, Turismo, Val di Cornia/100 di Montecristo prima edizione

100 di Montecristo prima edizione

100 di Montecristo

Al via la prima edizione della regata 100 di Montecristo, una vera novità fra le regate costiere, una regata che parte da piazza Bovio la piazza più rappresentativa di Piombino,  per arrivare a San Vincenzo passando da Montecristo, avvicinando Pianosa, e l’isola d’Elba.
Una regata di altura tra le bellezze dell’arcipelago toscano organizzata da due circoli nautici  Yacht Club Marina di Salivoli e Circolo Nautico San Vincenzo insieme alla partenership di alcuni enti tra cui il Comune di Piombino, Comune San Vincenzo, Comune di Campo nell’Elba,  Comune di Portoferraio, la Regione Toscana, la Guardia Costiera, l’Autorita Portuale, il Parco Nazionale Arcipelago Toscano, i Parchi Val di Cornia, il Santuario dei Cetacei Pelagos, Slowfood biodiversità onlus e altri. La data fissata per lo svolgimento della regata è prevista dal 20 al 22 maggio 2016 ed è stata ufficializzata sabato 27 febbraio 2016 presso la sala consiliare del palazzo comunale alla presenza delle istituzioni e degli organizzatori (per Piombino erano presenti il vicesindaco di Stefano Ferrini, l’assessore all’ambiente Marco Chiarei, per San Vincenzo l’assessore Antonio Russo e per la Regione il consigliere Gianni Anselmi, e dei direttori sportivi dello Yacht Club Marina di San Vincenzo e Marina di Salivoli, rispettivamente Emanuele Bravin e Fabio Nencioni.). Durante la presentazione della regata in sala consiliare sono stati proiettati due video di Francesca Zampini e di quello che sarà il web contest dell’evento realizzato da Luca Nannini.  La partenza della gara è prevista per il 21 maggio 2016 da Piazza Bovio, disimpegno alla boa naturale di Cerboli, si lascia sulla destra lo scoglio d’Africa, la formica di Montecristo con il suo faro alto trenta metri va lasciata sulla destra, per tornare verso nord in direzione Punta Polveraia dell’Isola d’Elba, e infine arrivo a San Vincenzo. Eventuali percorsi alternativi potrebbero essere segnalati nelle istruzioni di regata. Alla regata sono ammesse imbarcazioni di altura dotate di certificazione di stazza in vigore ORC con LOA minimo di 9,00 metri e con certificato di stazza IRC con LOA non inferiore 9,00 Mt. Potranno essere ammesse a discrezione del comitato organizzativo imbarcazioni monotipi in regola con la propria associazione di classe con LOA non inferiore a 6,50 m. Per quantoriguardale classifiche gli yacth saranno suddivisi nelle categorie ORC, IRC e Gran Crocera. La manifestazione vorrebbe essere interpretata anche come condivisione di luoghi, di solidarietà, di impegno sociale, questo sarebbe lo spirito che ha evidenziato l’organizzatrice Tatiana Calabrese, un aggregazione di associazione, persone diverse, enti accomunati dallo sport. A questo scopo la manifestazione verrà preceduta da tutta una serie di iniziative coinvolgendo diversi soggetti del territorio. Dal 27 febbraio al 22 maggio data di partenza della 100 di Montecristo su tutto il territorio saranno organizzate numerose iniziative di  preparazione all’evento. Il 5 Marzo 2016 verrà presentato l’evento in via ufficiale a San Vincenzo attraverso l’iniziativa “Cazziamo le vele a San Vincenzo: mare, vento e marinai nell’arte del maestro Talani” Il 12 Marzo 2016 avrà luogo la conferenza “Marcello Camici” e “Il tesoro di Montecristo”: corsari e monaci nel trafficato mar Tirreno del XVI secolo presso la Torre di San Vincenzo. Nella stessa occasione ci sarà l’inaugurazione della mostra “I volti di Montecristo”. Il 2 Aprile 2016 presso il museo di Cittadella si terrà una conferenza della Società Parchi “A vela con i naviganti di un tempo tra le perle dell’arcipelago toscano: un viaggio nei 5000 anni di storia del museo archeologico del territorio di Populonia”. L’8 Aprile 2016 a Marina di Salivoli Invece si terrà una tavola rotonda con gli esperti dell’osservatorio toscano dei cetacei, tecnici, e operatori organizzato dall’assessorato all’ambiente del Comune di Piombino. il 7 Maggio 2016 presso Palazzo Appiani si terrà una conferenza su Montecristo e il suo monastero di Giustino Farnedi abate e conservatore del complesso abbaziale di San Pietro a Perugia e direttore dell’archivio storico del centro benedettino italiano. L’8 Maggio 2016 si terrà una escursione sull’area archeologica di Poggio al Mulino guidata da Carolina Megale, sito romano nato come fortezza per difendere Populonia dagli attacchi dei pirati dell’epoca quindi quindi legata al mare. Le iniziative continuano il 14 Maggio 2016 attraverso una mostra di pittura di Daniele Govi dedicata alla regata. Sia durante i giorni imminenti la competizione che in quelli della competizione stessa, si terranno iniziative come il 20 maggio 2016 l’incontro a Marina di Salivoli con Pasquale De Gregorio uno dei due soli italiani riusciti a portare a termine la Vandée Globe ossia la più massacrante e pericolosa delle regate sugli oceani, 25,000 km in solitario senza scali e senza assistenza. Il 21 Maggio 2016 presso la torre di San Vincenzo avrà luogo un incontro il cui tema sarà l’ambiente a 360° guidato dal giornalista della Repubblica Guglielmo Pepe, direttore del National Geographic Italia, insieme a Giampiero Sammuri, presidente del Parco Nazionale arcipelago Toscano. Infine aspettando l’arrivo della 100 di Montecristo il 22 Maggio a San Vincenzo sul porto si terrà un cooking show ispirato alle specialità del mare. Alcune imprese della zona hanno messo a disposizione due “tesori” con i quali far rivivere con il gusto e l’olfatto le ricchezze del territorio, tra cui il cioccolatiere e sommelier Domenico D’Affronto con i suoi cioccolatinio ispirati alle varie tappe della regata e Diadema con le essenze che rimandano alle suggestioni della gara.

 

By |2017-04-22T06:22:57+00:00Marzo 2nd, 2016|Eventi, Piombino, San Vincenzo, Turismo, Val di Cornia|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment