CAMPIGLIA 2017-09-19T10:34:06+00:00

trova le migliori soluzioni per il tuo soggiorno

Vedi dove dormire a Campiglia Marittima



Booking.com

BENVENUTI A CAMPIGLIA MARITTIMA

Un benvenuto a tutti da Campiglia Marittima uno dei cinque comuni della Val di Cornia,un area a sud della provincia di Livorno.Il comune di Campiglia Marittima con i suoi 13320 abitanti vede le sue origini sulle pendici del monte Calvo,per poi svilupparsi nel corso degli anni verso il basso arrivando a occupare la piana sottostante ad oggi riconducibile all’attuale Venturina Terme.Il borgo di Campiglia Marittima si presenta in lontananza come un piccolo borgo adagiato su un colle da cui domina l’intero territorio circostante che alterna il mare alle campagne circostanti,lo scenario è quello tipico e caratteristico per questa parte di maremma dove ulivi,filari di vigna e l’immancabile macchia meditterranea la fanno da padroni in un territorio culla e ancor oggi testimonianza di ben tre civiltà,quella etrusca,medioevale e romana.

Il comune di Campiglia Marittima ha differenza del passato dove il piccolo borgo vedeva il suo equilibrio economico reggersi solo su un binomio dove agricoltura e attività estrattive erano le uniche risorse per i suoi abitanti,nel corso degli anni ha iniziato a muovere passi significanti investendo nel settore turistico e  quello dell ‘artigianato;i risultati odierni sono sotto gli occhi di tutti con il  fiorire costante di strutture ricettive sia in collina che nelle campagne ai piedi del monte Calvo,dove poderi agricoli sono stati sapientemente convertiti in splendidi e caratteristici agriturismi.

Alla frazione di Venturina Terme invece va riconosciuto il merito di aver saputo sfruttare  la sua ottima collocazione da un punto di vista logistico,per far fiorire numerose piccole e medie aziende nel settore dell ‘artigianato, e non essersi accontentata limitandosi a quello arrivandosi ad affermare  anche in settori come quelli termali sapendo sfruttare le risorse di cui il territorio dispone.

Questo spirito di vita di questi abitanti lo si ritrova  nello stemma del comune stesso dove è rappresentato  un levriero rampante d’argento, con collare;animale che esprime appunto la prontezza d’animo, la fedeltà e la costanza nell’eseguire un’impresa,tutti aspetti che si possono facilmente ritrovare negli abitanti del luogo.  CAMPIGLIA MARITTIMA

CAMPIGLIA MARITTIMA DA VISITARE

San Silvestro
La Rocca
Panorama
La Rocca

San Silvestro

La Rocca

Panorama

La Rocca

Campiglia Marittima è un comune di 13.320 abitanti della  Val di Cornia,un area a sud della provincia di Livorno.

Il nome Campiglia risale probabilmente al latino tardo è infatti composto da i due termini “campus” ed “ilia”,che stavano ad indicare un insieme di terreni utilizzabili dalla comunità per l’agricoltura.L’aggiunta della denominazione “Marittima” a completamento del nome del comune cosi come oggi è conosciuto arriva solo in un secondo momento,risale infatti al 1862.

Già ad una prima osservazione anche non troppo attenta è facile riconoscere in questo borgo tutte le caratteristiche tipiche di un paese medioevale. Nei “trattamenti popolari sulla storia della Maremma e specialmente di Campiglia” di Isidoro Falchi ( archeologo e medico stimato,nato a Montopoli Val D’Arno nel 1838 e morto a Campiglia nel 1914),si ritrovano però anche testimonianze che fissano la nascita del borgo di Campiglia Marittima a un periodo anteriore all’anno 1000; di fatto alcuni scavi hanno riportato alla luce reperti di età etrusca e romana

.E’ stato infatti ritrovato un documento risalente al 1004 stipulato dal conte Gherardo secondo della Gherardesca in occasione della donazione di una parte del castello di Campiglia Marittima e di altri castelli limitrofi al Monastero di santa Maria di Serena.Ma è nel medioevo che l’abitato inizia a svilupparsi sono infatti risalenti al secolo VIII-IX le prime tracce di un villaggio di capanne.Le prime testimonianze scritte che parlano del borgo di ” Campillia ” sono del secolo XI,anche se si inizierà a parlare sempre di più della cittadina quando le vicende della storia pisana inizieranno a influenzare la vita della comunità.

Dal 1406 la rocca di Campiglia passò come gran parte del territorio pisano sotto il dominio fiorentino; la storia così la portò a diventare il più meridionale dei domini fiorentini nella maremma pisana e divenne importantissima per il controllo sullo stato di Piombino. La storia di Campiglia Marittima seguirà quella dell ‘intera Toscana,fu infatti annessa al Granducato di Toscana passando dai Medici ai Lorena fino al 1860 quando fu annessa al regno d’ Italia.CAMPIGLIA MARITTIMA E LA SUA STORIA

WWW.INVALDICORNIA.IT IL PORTALE TURISTICO DELLA VAL DI CORNIA

BY Giovanni D’Attile & Luigi Lunghi WordPress Theme On The Market.